Festival del Cinema della Tavolara

Ritorna l’appuntamento annuale con il Festival del Cinema de La Tavolara, evento di grande valore artistico culturale che vede Immobilsarda fra gli sponsor.
Nato nel 1991 il Festival si è affermato negli anni grazie alla sua capacità di seguire da vicino la produzione e leFestival Tavolara vicende del cinema italiano, soprattutto quello legato ai circuiti di distribuzione alternativi, alla cornice inimitabile che lo ospita e all’abilità di coniugare alla perfezione tutela paesaggistica e turismo.
Dal 13 al 20 luglio saranno in cartellone, alcuni dei più bei film italiani della stagione con un focus di approfondimento dedicato al cinema internazionale e uno dedicato al cinema sardo e in particolare ai giovani registi o ad opere significative del panorama regionale.

Anche quest’anno sarà l’attore showman Neri Marcorè a fare da padrone di casa al festival nonché protagonista del film “Smetto quando Voglio” di Sydney Sibilia. Fra gli altri ospiti che si alterneranno sul parco Alessandro Rak, Paola Minaccioni,Carolina Crescentini, Giampaolo Morelli, Geppi Cucciari,Walter Veltroni, Ivan Cotroneo, Paolo Zucca e ovviamente gli immancabili Piera Detassis e Marco Navone.

La programmazione cinematografica vede fra gli altri l’anteprima assoluta di “The Normal Heart”, tv movie, tratto dall’omonimo testo teatrale di Larry Kramer che vanta un cast stellare, con Julia Roberts, Mark Ruffalo, Matt Bomer e Jim Parsons, Il film “Smetto quando voglio” di Sydney SibFestival Tavolarailia, “Quando c’era Berlinguer” per la regia di Walter Veltroni e “Allacciate le cinture” per la regia di Ferzan Ozpetek.
Interessanti anche le attività collaterali organizzate in concomitanza del festival che pongono l’accento sulla valorizzazione ambientale dell’isola e sulla prerogativa di grande evento popolare, nel corso del quale pubblico e addetti ai lavori si incontrano senza filtri, in un dialogo aperto.

L’obiettivo è riuscire in questa edizione a eguagliare e migliorare il successo e la credibilità del Festival che lo scorso anno ha raggiunto le 15000 presenze, consolidando la sua posizione di rilievo nell’ambito del progetto più ampio di valorizzazione chiamato “Le Isole del cinema”.