Gli Amaretti Sardi

Gli amaretti sono fra i dolci tipici più conosciuti in Sardegna grazie al loro aspetto, la fragranza e il sapore. La ricetta originale si tramanda da generazioni ed è arrivata fino a giorni nostri nelle sue mille varianti, tutte squisite.

Ingredienti:Amaretti Sardi

  • 500 gr. di mandole pelate
  • 30/40 gr. di mandorle pelate amare
  • 500 gr. di zucchero semolato
  • 4/5 albumi d’uova fresche
  • ½ bustina di vanillina
  • buccia di ½ limone grattugiato

Per preparare degli ottimi amaretti vanno prima di tutto macinate le mandorle dolci e amare, aggiungendo un cucchiaino di zucchero, fino ad ottenere una farina leggermente granulosa. In una terrina mescolare la farina di mandorle, 400 grammi di zucchero con la buccia grattugiata di mezzo limone e 1/2 bustina di vanillina.

Poco alla volta aggiungere gli albumi d’uova sbattuti (non montati a neve) e amalgamare il tutto fino a ottenere un composto, della consistenza desiderata e lasciar riposare per venti minuti.Fare delle palline della dimensione di poco più di una noce e rotolarle nello zucchAmaretti Sardiero rimasto della ricetta affinché rimangano uniformemente cosparse di zucchero. Disporre gli amaretti sulle teglie e decorarli a piacimento con una mandorla intera o mezza ciliegia candita. Preriscaldare il forno a 160 gradi e infornate per circa venti minuti finché il fondo degli amaretti non diviene dorato. Una volta cotti e dorati sfornarli e lasciarli raffreddare.

Gli amaretti sono tendenzialmente molto facili da conservare, e sono quindi l’ideale per essere portati come souvenir al ritorno da un viaggio in Sardegna.

Leave a Reply