Kitesurf in Sardegna, uno Spettacolo da Vivere

Il nord Sardegna luogo ideale per conoscere una diciplina esilarante, il Kitesurf

 

Il Kitesurf è uno sport molto entusiasmante che coinvolge sempre più appassionati grazie alla combinazione; attività fisica, paesaggi mozzafiato e divertimento.

La Sardegna, con i suoi quasi duemila chilometri di costa esposti a tutti i venti, è una bellissima palestra a cielo aperto per coloro che vogliono rilassarsi durante lunghe passeggiate sulle bianche spiagge in riva al mare limpido e turchese famoso in tutto il mondo.

Lo è anche per gli amanti dello sport e in particolar modo per kiters e windsurfisti, provenienti da località di tutto il mondo che scelgono l’isola e le sue condizioni climatiche dove è il vento a far da padrone con la sua media di giorni ventosi, considerata il paradiso dei velisti.

Ecco allora che diventa anche un’occasione per mettere questo bellissimo sport al centro di una vacanza in Sardegna.

Santa Teresa Gallura, con Capo Testa e Aglientu con Rena Majore, Palau con Porto Pollo e Olbia con Marina Maria, sono le aree meglio attrezzate con tutti i servizi garantiti dalle scuole di Kitesurf presenti. Aree famose per il vento costante e sicure, grazie alla protezione delle rispettive baie che permettono il massimo divertimento durante tutto l’anno tra le onde.

 

Capo Testa

Capo Testa è una piccola isola collegata artificialmente alla terraferma, situata nel nord della Sardegna, a pochi chilometri da Santa Teresa Gallura. Si affaccia sulle Bocche di Bonifacio, le Isole di Lavezzi e la parte meridionale della Corsica. Con il suo stretto istmo, lungo il quale si estendono due spiagge e il promontorio caratterizzato dalle tipiche rocce granitiche galluresi erose dal vento considerata una dei siti più belli ed apprezzati della Gallura e dell’intera Sardegna. Le spiagge riparate vengono utilizzate per il nuoto da parte dei turisti fra cui la celeberrima Valle della Luna. Da Capo Testa sono ben visibili a e la rosa dei venti favorevoli include: Levante, Grecale, Tramontana, Maestrale e Libeccio.

Rena Majori

Rena Majore si trova nel comune di Aglientu, tra Santa Teresa di Gallura e Portobello. Attraversato dal Rio Cantaru e dal Rio Ciuchesa, l’esteso arenile di Rena Majori, sempre tranquillo e riparato è caratterizzato da una distesa di sabbia chiarissima, molto fine, circondato da scogli e rocce di granito, circondata dalle dune coperte di vegetazione e si affaccia ad un mare turchese e cristallino. La pineta alle sue spalle costituisce un tranquillo punto di frescura ed ombra nelle calde giornate estive. La sua posizione particolare è ideale per praticare il Kitesurf in tutta sicurezza.

Porto Pollo

A metà strada tra Palau e Santa Teresa Gallura, vicino alla foce del Liscia, Porto Pollo (in dialetto nativo Portu Puddu) collega la terraferma con la bellissima Isola dei Gabbiani (o Isuledda) con una sottile oasi sabbiosa. Le due spiagge, Istmo e la seconda si chiama Arenaria, con fantasiose dune circondate da fiori di lavanda, lentisco e ginepro e una palestra naturale per gli sport acquatici. La località è costantemente battuta dal vento, a volte forte, e la presenza di ben 7 scuole per gli amanti delle vele ne fanno una destinazione particolarmente ambita.

Marina Maria

La spiaggia si trova nella frazione di Murta Maria, piccolo centro abitato sito lungo la s.s. 125 nella direzione per San Teodoro, poco distante da Capo Ceraso e da Porto Istana. Una strada sterrata porta fino a uno stagno naturale frequentato dai fenicotteri rosa, successivamente si arriva al parcheggio e al ponte che collega la spiaggia di Marina Maria. Le saline nella parte posteriore della spiaggia e l’isola di Tavolara che si intravede da dietro le colline, fanno si che anche nelle giornate piu calde d’estate i piacevoli venti termici di scirocco rinfreschino la spiaggia allontanando il caldo afoso. E’ meta prediletta per Kiters che la frequentano tutto l’anno.