Monumenti Aperti 2015

Il 18 aprile avrà inizio la XIX Edizione di Monumenti Aperti, appuntamento divenuto ormai fisso per moltissimi comuni della Sardegna e non solo, almeno per quanto riguarda il programma di quest’anno.

monumenti-aperti-2015Per l’edizione 2015 saranno 51 i paesi sardi che parteciperanno alla manifestazione, ma l’apertura vedrà protagonisti due comuni sulla terraferma: Mango e Santo Stefano Belbo, entrambi in Piemonte. I weekend isolani partiranno quindi in occasione delle celebrazioni del 25 aprile, per protrarsi poi fino al 31 di maggio.

Tradizione ormai consolidata, Monumenti Aperti è un’imperdibile occasione per scoprire e conoscere le ricchezze archeologiche, storiche, artistiche e ambientali di un territorio che ha da offrire molto più di quanto si sia abituati a credere. La Sardegna è infatti il paradiso delle vacanze da sogno, ma anche una terra con una ricchissima e radicata tradizione culturale tutta da scoprire.

L’evento vedrà aprirsi le porte di quasi 700 monumenti, con l’obiettivo principale di rafforzare, soprattutto nelle nuove generazioni, l’identità collettiva e il senso di appartenenza alla propria comunità, ma anche con l’intento di valorizzare l’enorme potenziale di crescita e di sviluppo turistico racchiuso in un progetto che ha ormai raggiunto un alto livello di partecipazione e di apprezzamento, sia da parte degli organizzatori che da parte del pubblico.

È sufficiente uno sguardo al calendario 2015, arricchitosi di ben 5 località e un weekend in più rispetto a quello dello scorso anno, per avere l’imbarazzo della scelta: musei, chiese, palazzi storici, siti archeologici e naturali, tutti autorevoli testimoni dell’inestimabile bellezza della Sardegna più autentica.