OLBIA SPRING 2013 – Settimana del turismo attivo

Al via il 25 aprile l’iniziativa “Olbia Spring”, proposta dall’ Assessorato alle Attività Produttive e Turismo per promuovere il territorio di Olbia e tutte le sue risorse di turismo attivo, in collaborazione con associazioni sportive e ricreative locali.

Si comincia con una giornata di vela e immersioni subacquee a Porto Rotondo, dedicata alle famiglie e ai giovani sportivi. La settimana prosegue poi fra escursioni nautiche a scelta fra il gommone, la canoa kayak o l’emozionante esperienza dello scuba diving.
Chi preferisce restare sulla terraferma non resterà certo con le mani in mano, sarà infatti possibile sperimentare l’equitazione, il tiro con l’arco e il nordic walking.

In un intensissimo programma sportivo capace di accontentare davvero tutti, trovano un loro spazio anche un’esposizione canina, lezioni di vela, sessioni di fitness e un pic nic previsto per il 28 aprile nel Parco Fluviale Padrongianus, un’area verde incontaminata che si estende per una superficie di 33 ettari e comprende anche una sezione del fiume da cui prende il nome. All’interno del parco è presente un centro servizi dove è possibile affittare canoe e mountain bike, prenotare visite guidate e iscriversi per partecipare a incontri di animazione ed educazione ambientale.

Per tutta la settimana dal 25 aprile al 1 maggio sarà inoltre possibile assaggiare e gustare la cucina sarda grazie a colazioni, pranzi e aperitivi con menù speciali, pensati apposta per tutti i partecipanti alle varie attività sportive proposte.

In chiusura un imperdibile fuori programma: per il  4 maggio è infatti prevista un’escursione in barca all’Isola di Tavolara, offerta dall’Area Marina Protetta dell’isola.

L’iniziativa si propone di promuovere il turismo attivo e di incrementare l’afflusso turistico nei periodi di bassa stagione, valorizzando le infinite risorse che la Sardegna ha da offrire anche negli ambiti dello sport e del benessere, e facendo emergere una sfaccettatura della poliedrica isola sarda solitamente poco conosciuta.

Per saperne di più clicca qui.