Porto Cervo Food Festival. La scoperta dell’enogastronomia sarda

PORTOCERVOFOODDal 20 al 21 settembre Porto Cervo dedica un finesettimana alla promozione delle tradizioni enogastronomiche locali; una tre giorni dedicata a degustazioni, corsi di cucina, show coking e cene gourmet.
Quest’anno il tema saranno i sott’oli e il loro utilizzo in cucina: verdure, pesce e carni, funghi e tutte le delizie preparate con questo tradizionale metodo di conservazione, che esalta i sapori avvolgendoli nell’aroma inconfondibile dell’olio d’oliva.
Miele, formaggi, salumi tipici, bottarga, caviale, confetture e dolci tipici dell’Isola si confronteranno con le specialità culinarie delle principali regioni italiane, per un viaggio alla scoperta dei sapori più autentici del nostro territorio.

Numerosi anche gli eventi collaterali che avranno come scenario le splendide location degli alberghi Starwood per un evento all’insegna del glamour, della tradizione e del buon cibo.Sardinian Food
Per il programma degli eventi e tutte le informazioni www.portocervofoodfestival.com
La tradizione enogastronomica sarda vanta piatti semplici e schietti dai sapori autentici e genuini che utilizzano gli ingredienti che questa magnifica terra offre: Il grano, il pesce, le carne i salumi e i formaggi, prodotti locali, esempi della tradizione culinaria più antica.
Particolarmente rinomati il tipico “Porceddu”, porcellino cotto allo spiedo e aromatizzato al mirto, la bottarga di muggine, il Tonno di Carloforte e i particolari dolci a base di mandorle e miele.

Anche rispetto ai vini, la Sardegna annovera rinomate eccellenze: le Bianche Vernacce dell’Oristanese, i deliziosi Vermentini della Gallura, il gustoso Carignano del Sulcis e il Rosso Cannonau.
Un viaggio in Sardegna è quindi un vero e proprio percorso alla scoperta di colori, sapori e profumi di una terra delle tradizioni millenarie che saprà ogni volta sorprendervi con nuove e suggestive emozioni.