Tempo di vendemmia in Sardegna

Settembre tempo di vendemmia anche in Sardegna, dove quest’anno, grazie al clima particolarmente favorevole, si preannuncia un’annata ricca, con un aumento del 10% della produzione.

vendemmia-sardegna-2014La tradizione vitivinicola sull’Isola affonda le sue radici in un passato antichissimo, alcuni stimano risalga addirittura all’epoca nuragica, e ha conosciuto uno sviluppo esponenziale nel tempo che fa si che oggi il settore vitivinicolo sia uno dei più importanti comparti dell’economia sarda.

L’intero territorio, grazie alle sue peculiari caratteristiche climatiche e morfologiche è particolarmente adatto alla coltivazione della vite che viene oggi allevata a controspalliera di media espansione e a forma ad alberello.

Le produzioni variano notevolmente da zona a zona, mantenendo una qualità elevata, la superficie coltivata a vigna è stimata intorno ai 30.000 ettari e la produzione è arrivata a toccare nel 2013 i 380.000 ettolitri di vino. Fra le produzioni più rinomate il Vermentino, il Cannonau, il Carignano, la Malvasia e la Vernaccia.

vendemmia-sardegna-2014Per promuovere la conoscenza e il consumo di questi vini pregiati le cantine organizzano spesso eventi che mettono in relazione il vino, l’arte e il territorio per valorizzare la tradizioni e le unicità paesaggistiche dell’isola, promuovendo un turismo “intelligente”, che va oltre i mesi estivi.

Esperienze come quelle delle Vigne Surrau strategicamente posizionate nell’entroterra della magnifica Costa Smeralda, dimostrano quanto possa essere vincente il connubio fra vino, arte e cultura; negli anni sono diventate punto di riferimento come centro congressi con sala meeting, galleria d’arte per ospitare mostre d’arte, vernissage, concorsi internazionali di fotografia e altri eventi che concorrono a rafforzare il fascino magico di quest’area della Gallura.

Il vino diventa quindi un espediente per riscoprire il territorio nei suoi aspetti meno turistici ma più autentici ed essenziali.